Dallo schermo piccolo a quello grande (e ritorno).


Ogni giorno ci svegliamo e guardiamo il piccolo schermo del nostro smartphone per spegnere la sveglia e controllare le notifiche, poi accendiamo quello un po’ più grande del nostro tablet per leggere il giornale, poi quello ancora un po’ più grande del computer per lavorare, poi ancora lo schermo dello smartphone mentre torniamo a casa, e poi la sera, lo schermo grande della nostra tv per vedere una serie o un film. Finito il film, ancora lo schermo piccolo per controllare i social e le notifiche, e infine lo schermo medio per leggere. Fino a quando non ci addormentiamo. Un tempo il ritmo della nostra vita era scandito dalla luce del sole oggi dalla grandezza del nostro schermo.

A domani, Jacopo

Leave a Comment