Honeymoon-hangover.


C’è un concetto molto interessante chiamato “honeymoon-hangover”. Lo ha coniato la ricercatrice americana Wendy R. Boswell. Da questa ricerca risulta che quando decidiamo volontariamente di cambiare lavoro, percepiamo un accrescimento della soddisfazione tanto lavorativa quanto esistenziale (effetto honeymoon). Tuttavia, dopo circa due anni e mezzo la nostra felicità torna a scendere e, superati i nove anni, la felicità torna ai livelli di un tempo (effetto hangover). Seguendo questa teoria, re-inventarsi di continuo come professionisti (o quanto meno cambiare lavoro ogni tre anni) è la chiave per la felicità.

A domani, Jacopo.