#124: Gamificare le previsioni. 🔮

Buongiorno!

Walls And Doors è una delle mie canzoni preferite di Jackson Browne. C’è un passaggio in particolare che mi piace. Dice: «There can be freedom only when nobody owns it». La libertà esiste solo quando nessuno la possiede. Ed è vero. Pensiamo alla libertà di espressione. Quando la libertà di espressione passa per un media privato, come Facebook o Twitter, diventa di loro proprietà. Non è più libera. Perché c’è qualcuno, o qualcosa che può manipolarla, può cambiarla o può influenzarla. Smette di essere libera.

Oggi si parla molto del tema della privacy. Cosa vale di più? La sicurezza o la libertà? C’è molto dibattito in Rete sulla validità dell’app Immuni. E uno dei motivi per cui, non solo in Italia ma in tutto il mondo, le app contro il Coronavirus sono un insuccesso, è perché non vogliamo condividere i nostri dati.

È un tema importante. La privacy è un diritto che dovrebbe essere sempre e comunque tutelato. Tuttavia mi sorprende questo eccesso di sensibilità. Sono anni (se non decenni) che svendiamo, o meglio, regaliamo i nostri dati a grandi Big Tech che di noi conoscono tutto. E non li diamo in cambio di una sicurezza personale e nazionale. Ma li diamo in cambio di informazioni superficiali, conversazioni effimere e futili foto che durano pochi istanti.

La differenza penso stia nella consapevolezza. Se qualcuno ci chiede di tracciare i nostri spostamenti suona come un’operazione di controllo di massa alla 1984, se invece nessuno ce lo dice, o almeno non ce lo dice in modo così esplicito, allora tutto cambia. Allora siamo disposti a mettere “Accetto” su qualsiasi contratto di Privacy Policy ci viene proposto.

– Jacopo

PS: Se ti piace questa newsletter, copia/incolla questo link e condividila.


💡 Gamificare le previsioni.

Questo mese, Facebook, ha lanciato un nuovo strumento per fare previsioni. Si chiama Forecast e l’idea è quella di creare uno spazio online dove persone, più o meno esperte, possano fare previsioni su argomenti specifici.

È l’ennesimo tentativo di Facebook di valorizzare la sua community (ovvero tutte le persone che gratuitamente contribuiscono a creare i contenuti e i dati su cui Facebook genera i suoi profitti).

All’interno del mercato delle previsioni, un progetto interessante è Predicto che gamifica (= trasforma in un gioco) il processo di previsioni online. Attraverso un sistema basato su Blockchain, gli utenti di Predicto possono partecipare a sondaggi sugli argomenti più disparati (Sport, Film, Finanza, Politica…), e chi indovina (o prevede…) la previsione più corretta guadagna dei soldi.

Di fatto è uno strumento di analisi di mercato, ma il fatto di metterci una UX (User Experience) da quiz e una ricompensa in denaro per chi azzecca la risposta giusta lo fa sembrare più un gioco che un sondaggio.


📊 Un grafico che ho trovato in rete.

Questo grafico prova a “prevedere” la probabilità di accadimento di 18 rischi futuri relativi alla pandemia da Covid-19. La cosa che più mi colpisce è che la maggior parte dei rischi riguarda l’economia (quelli in colore blu).

Questo dato conferma una mia impressione (che condividevo anche nella newsletter di settimana scorsa): quello che conta non è solo ciò che ci accade, in questo caso la pandemia da Covid-19, ma anche il modo in cui reagiamo a ciò che ci accade, in questo caso le misure che mettiamo in atto per far fronte alla pandemia.

🗞️ Link & Post:

Pandemia Plastica. Uno dei tanti trend in crescita a seguito del Covid-19 è quello della produzione di oggetti in plastica mono uso (mascherine e guanti in primis). Oggi non ci pensiamo perché ci sono altre priorità, ma come mette in luce questo articolo il Covid-19 potrebbe generare una pandemia di inquinamento da plastica.Leggi l’articolo

La fine del Segway. Secondo molte previsioni il Segway avrebbe dovuto portare una rivoluzione nella vita delle persone al pari di quella che ha portato il Personal Computer. Tuttavia in 19 anni ne sono stati venduti solo 140000. Così quest’anno l’azienda produttrice ha deciso di sospenderne la produzione. Leggi l’articolo

Tecnologia che cambia il mondo. Sul sito del World Economic Forum un articolo con 1 17 modi in cui la tecnologia potrebbe cambiare (e per molti aspetti salvare) il mondo entro il 2025. Leggi l’articolo

I rischi del riconoscimento facciale. Questo è (che io sappia) il primo caso, ma non escludo che un domani ce ne saranno molti altri: Un uomo del Michigan è stato accusato ingiustamente di un crimine da un algoritmo. Leggi l’articolo

(Ai)ttori. Anche questo (che io sappia) è il primo caso, ma non escludo che un domani ce ne saranno molti altri: Un robot basato su intelligenza artificiale (AI) è stato scelto (scelta in realtà) per recitare in un film Sci-fi. Leggi l’articolo

The Micromobility Revolution. Un report su come la micromobilità (Scooter, bici…) sta rivoluzionando il nostro modo di muoverci e le nostre città Scarica il report

Il valore di TikTok. TikTok è il Social Media del momento. Tutti vogliono esserci perché tutti ci sono (il classico Network Effect che ancora non abbiamo imparato…) e questo ha contribuito a rendere la società che l’ha lanciata (ByteDance) la Unicorn (= azienda privata con un valore superiore al miliardo) con il valore di mercato più alto al mondo (140 Miliardi). Leggi l’articolo

I due ingredienti dell’innovazione. Ho scritto un articolo per Treedom su quelli che considero i due ingredienti dell’innovazione: la tecnologia e la sostenibilità. Ovvero, fare profitto, ma farlo generando un impatto positivo verso la società e l’ambiente. L’articolo è stato ripubblicato e tradotto anche sul magazine About, di Avio Aero gruppo GE. Leggi l’articolo

Boicottare Facebook. Trovo molto interessante quello che sta accadendo a Facebook. Sempre più aziende (da Adidas a Coca-Cola) stanno sospendendo i loro investimenti in campagne pubblicitarie sui Social Media per combattere il diffondersi di odio e Fake News sulle varie piattaforme. Leggi l’articolo

Donne al lavoro (in Italia). L’ho già scritto altre volte, ma ogni volta che vedo grafici come questo, rimango colpito da come in Italia le possibilità lavorative per le donne siano ancora oggi molto più contenute rispetto a quelle per gli uomini. Tanto in termini di…  Leggi il mio post


Muri Filosofici:

Sui muri di Milano. #murifilosofici.

Buon lavoro (e buon week end),
Jacopo