#138: È venerdì, reinventare lo scontrino. 📃

Buongiorno!

Questo sito è piuttosto impressionante. Come molti progetti basati su Intelligenza Artificiale mi suscita un misto di ansia e meraviglia. In sintesi, se gli dai accesso alla tua webcam (io gliel’ho dato… con la promessa di non raccogliere i miei dati) ti spiega passo per passo come un software di intelligenza artificiale giudica la tua faccia. E il risultato è abbastanza inquietante.

Nulla che non sapessi, il Face Tracking è cosa nota, ma un conto è saperlo. Un conto è vederlo. Questo il risultato: per un robot io sono un uomo, con una bellezza di poco superiore alla media (5,8), di 31 anni, un indice di massa corporea sotto la media (americana) e un’aspettativa di vita di 81 anni.

Che ognuno di noi sia un generatore di dati non è una novità. Che la nostra faccia sia la nostra nuova impronta digitale non è una novità (basta pensare al riconoscimento facciale per sbloccare lo smartphone…). Il punto però non è solo la raccolta dei nostri dati ma come questi dati vengono utilizzati e, soprattutto, le conclusioni su di noi che una macchina deduce da questi dati.

– Jacopo

La newsletter continua qui sotto ⇣ Se ti piace questa newsletter copia questo indirizzo: jacopoperfetti.com/newsletter e condividilo via social, mail o WhatsApp. Grazie!


💡Reinventare lo scontrino.

Quando compriamo qualcosa paghiamo un prezzo. Un prezzo che è stampato nero su bianco sullo scontrino (quando ce lo fanno…). Un prezzo di cui abbiamo consapevolezza. Quello di cui non abbiamo consapevolezza è il prezzo che c’è dietro il prodotto che abbiamo comprato. Dove è stato fatto. Come è stato fatto. Da chi è stato fatto. Con quali materie prime. Da dove vengono. Sono tutte informazioni che ignoriamo. Ma il fatto che le ignoriamo non vuol dire che non siano importanti.

Per questo motivo trovo l’Impact Receipt, lanciato dal brand di abbigliamento svedese Asket, un’idea geniale. L’Impact Receipt è uno scontrino che oltre al prezzo segnala anche la quantità di acqua ed energia usata e le C02 emesse.


📊 Un grafico che ho trovato in rete.

Quello che mi colpisce di questo grafico non è solo la quantità immensa di dati che ogni minuto produciamo su Internet, ma anche l’immensa quantità di C02 prodotta da questi dati.

Internet è invisibile, eterea, e quindi non pensiamo all’impatto che ha sull’ambiente. Ma ha un impatto sempre maggiore. Per far funzionare Internet servono server (= computer) che consumano quantità massicce di energia che è ancora, per lo più, generata da fonti fossili.

Ogni volta che ascoltiamo o guardiamo qualcosa in streaming, dall’altra parte del mondo un computer si accende e inizia a consumare energia. Pensiamo a Netflix. Stando a questo grafico ogni minuto vengono viste 694.444 ore di film. Se, come sostiene questo sito, ogni ora genera circa 0,4 Kg di C02, vuol dire che ogni minuto Netflix genera 277.776 Kg di C02.


🗞️ Link & Post:

Puppet che cantano. Puppet è un’App che utilizza l’Intelligenza Artificiale per unire i tuoi movimenti facciali con quelli di un quadro o di un qualsiasi ritratto. Anima un ritratto

Rockin100 il Film. Nel mio libro (Inventati il Lavoro) racconto molte storie, tra queste una delle più straordinarie è quella di Fabio Zaffagnini e i suoi Rockin1000. Qui puoi vedere il trailer del film dedicato al progetto.  Guarda il trailer →

La ricchezza di Jeff Bezos. Jeff Bezos è l’uomo più ricco del mondo e tutti noi, con i nostri acquisti su Amazon, contribuiamo alla sua ricchezza. Ma, anche qui, un conto è saperlo, un conto è vederlo. Questo video mostra quanto è ricco Jeff Bezos. Guarda il video

L’importanza di respirare. Respiriamo dal primo secondo di vita fino all’ultimo. Eppure raramente riflettiamo su quanto sia importante respirare bene. Questo articolo sottolinea come una corretta respirazione può ridurre lo stress. Leggi articolo →

Persone non progetti. La prima cosa che leggo in un business plan è la sezione dedicata al Team. Ovvero chi c’è dietro l’idea o il progetto. E spesso questa sezione è quella meno… Leggi il mio post →

Le donne sono i nuovi uomini. Il film Enola Holmes (lo trovi su Netflix) ha come protagonista la sorella sedicenne di Mycroft e Sherlock Holmes. Il film si inserisce in quel lungo filone di… Leggi il mio post →


Se hai già letto il mio libro condividilo sui tuoi Social o mandami una foto, se non lo hai ancora letto, lo trovi qui.


Muri Filosofici:

#murifilosofici.

Buon lavoro (e buon week end),
Jacopo