#139: È venerdì, reinventare il sonno. 😴

Buongiorno!

Questo sito permette di fare un test semplice e veloce (due minuti) per comprendere il nostro livello di Burnout (ovvero quanto il nostro lavoro ci stressa) e dà alcuni suggerimenti su come ridurlo.

Passiamo gran parte della nostra vita a lavorare. Il lavoro che facciamo ogni giorno plasma la nostra mente e contribuisce a renderci le persone che siamo. Nel bene e nel male. Tuttavia, raramente ci fermiamo a pensare se il lavoro che stiamo facendo sia quello che vogliamo fare e come il lavoro influenza la nostra vita e le nostre relazioni.

Delle dieci domande del test, penso che la più importante sia la quarta: «Non ho un’idea chiara del valore e dello scopo del mio lavoro». Ovvero perché stiamo facendo il lavoro che stiamo facendo. È una buona domanda da farsi, di tanto in tanto, per capire se la direzione professionale verso cui stiamo andando sia quella giusta.

– Jacopo

La newsletter continua qui sotto ⇣ Se ti piace questa newsletter copia questo indirizzo: jacopoperfetti.com/newsletter e condividilo via social, mail o WhatsApp. Grazie!


💡Reinventare il sonno.

Quando leggo di App come Pzizz o di altre App che ci aiutano (almeno sulla carta) a dormire meglio rimango perplesso. Quello delle app che migliorano la qualità del nostro sonno è un trend in crescita. Tuttavia non mi è ancora chiaro se, parlando di insonnia, la tecnologia sia la causa o la soluzione.

Come è noto, guardare lo smartphone o il computer prima di addormentarsi non aiuta a dormire meglio, anzi sembra valere il contrario. La luce blu dello schermo rovina la qualità del sonno e attiva il nostro cervello proprio quando invece dovrebbe iniziare a riposarsi.

Quello che è sicuro è che il sonno è essenziale per migliorare la produttività e la creatività. Tanto che in alcune sedi di Google hanno creato delle aree tecnologiche chiamate “Nap Pods” per far riposare i dipendenti.

È vero che più dormiamo e meno lavoriamo (Schwarzenegger consiglia infatti di «dormire più in fretta»). Ma è anche un fatto di qualità del lavoro, non solo di quantità. Un giorno avevo letto un aforisma di Bill Clinton in cui diceva che ogni suo grande errore fosse dovuto alla mancanza di sonno. Ed è vero, meno dormiamo più rischi abbiamo di fare scelte sbagliate. E una scelta sbagliata ha conseguenze ben peggiori di qualche ora di sonno in più.


📊 Un grafico che ho trovato in rete.

Questo grafico redatto da CBInsights mostra l’andamento degli investimenti in StartUp nel mondo, e sottolinea un trend incoraggiante: il terzo trimestre del 2020 è il trimestre che ha segnato il maggior numero di investimenti dal 2018.

Penso sia un dato importante perché i momenti di incertezza, come quello che stiamo vivendo, sono i migliori per investire in nuove iniziative provando a risolvere i problemi senza usare la stessa mentalità, gli stessi processi e le stesse logiche che li hanno creati.


🗞️ Link & Post:

Siti e Privacy. Blacklight è un sito in cui poter scoprire tutte le tecnologie di user-tracking che utilizza un sito internet. Scansiona un sito

Vote The Assholes Out. Patagonia ha lanciato una campagna, discreta in termini di visibilità ma virale in termini di comunicazione on line. Sulle etichette di alcuni suoi capi di abbigliamento ha stampato un messaggio chiaro: «Vote The Assholes Out».  Guarda la campagna →

Facebook risponde a The Social Dilemma. A seguito del documentario uscito per Netflix “The Social Dilemma” Facebook corre ai ripari pubblicando un PDF con la sua versione dei fatti. Leggi il PDF

Conversazioni letterarie. Letter è una piattaforma che promuove conversazioni su un argomento specifico attraverso lettere. Scrivi la tua lettera →

Urgenze future. Qualche giorno fa leggevo un questionario sul cambiamento climatico. Una delle risposte che più ha colpito la mia attenzione riguarda l’oggetto della… Leggi il mio post →

Jugaad Latina. Il vecchio detto latino «artificia docuit fames» (la fame insegna a darsi da fare) così come le parole del drammaturgo romano Publilio Siro: «Hominem experiri… Leggi il mio post →


Se hai già letto il mio libro condividilo sui tuoi Social o mandami una foto, se non lo hai ancora letto, lo trovi qui.


Muri Filosofici:

#murifilosofici.

Buon lavoro (e buon week end),
Jacopo