È Venerdì, innova come Picasso! 🎨


Buongiorno!
Oggi è Venerdì e non potrebbe esserci momento migliore per guardare la realtà che ti circonda da nuovi punti di vista e inventarti il lavoro. Ecco otto cose che mi fa piacere condividere con te questa settimana:

01 / Un giorno Picasso prese una bicicletta, la smontò, mise tutti i pezzi per terra e poi prese il sellino e il manubrio, li posizionò uno sopra l’altro trasformandoli inuna testa di toro. All’inizio non era convinto della sua opera e così la gettò nello scolo della grondaia. Poco dopo un operaio si avvicinò e la raccolse pensando di poterci ricavare un sellino e un manubrio nuovo per la sua bicicletta. Ma non lo fece. Prese l’opera e la riportò a Picasso che decise di tenerla e proporla, due anni più tardi, al Salone d’Autunno di Parigi nel 1944. In quell’occasione la “Testa di Toro” fece talmente scandalo che una folla di visitatori decise di rimuoverla dal muro ma qualcuno riuscì a salvarla e oggi quell’opera è uno dei pezzi più originali della collezione del Museo Picasso a Parigi. Ti ho scritto questa storia perché quando ti stai inventando il lavoro, non c’è sempre bisogno di inventarsi qualcosa di nuovo. Puoi provare a guardare la realtà che ti circonda da nuovi punti di vista così da innovare e connettere ciò che già esiste, migliorandolo e dandogli una nuova funzione. Proprio come nell’opera di Picasso. Gli elementi sono rimasti i medesimi, ma la loro combinazione ha creato qualcosa di assolutamente nuovo e innovativo.

02 / Domenica scorsa ho visto un film bellissimo (e che ti consiglio), Il Giovane Karl Marx. Bella la fotografia, bella la sceneggiatura e stupenda la chiusa prima dei titoli di coda. Se poi vuoi approfondire la storia di Marx e il suo incontro con Engels, ti consiglio questa puntata di Genius of the Modern World.

03 / Ti ho già parlato di BCorporations più volte. Oggi te ne parlo perché settimana scorsa, Danone, con i suoi 6 miliardi di fatturato, è diventata la più grande B Corp al mondo, unendosi a molte altre aziende (da Patagonia a Ben & Jerry’s) che sono andate o stanno andando nella direzione di rendersi più sostenibili.

04 / A proposito di aziende sostenibili, sul sito di Banca Etica un quiz sulla sostenibilità. Le risposte alle domande non sono così scontate.

05 / Questa settimana, dopo che un video in cui la polizia arresta due uomini di colore con la sola “colpa” di essere seduti all’interno di un locale Starbucks a Philadelphia, è diventato virale, il CEO Kevin Johnson ha dichiarato che il 29 Maggio, tutti i locali della catena resteranno chiusi per un intero pomeriggio così da sensibilizzare i propri dipendenti sul tema della “racial-bias”. Per comprendere meglio il valore (anche economico) della sostenibilità e della coerenza con i propri valori aziendali, basandosi sul fatturato del 2017, chiudere 8,222 locali per un intero pomeriggio, vuol dire per Starbucks perdere circa 16,7 milioni di Euro, oltre a quelli derivanti dal danno di immagine.

06 / I paradossi della nostra epoca. Viviamo nell’era della Sharing Economy, dove condividiamo tutto con tutti. Questo farebbe pensare che negli ultimi anni lafiducia nel prossimo sia crescita. Eppure non è così, o almeno non è così in America, dove la Sharing Economy è nata. Negli anni ’70 infatti circa il 50% degli americani pensava che ci si potesse fidare delle persone. Oggi questa percentuale è scesa a quasi il 30%.

07 / E questo non riguarda solo la fiducia verso le persone. Secondo molte stime (tipo questa) oggi i Millenial hanno sempre meno fiducia verso tutto. La stampa (12%), le banche (14%), i politici (16%), i vicini (42%) e i colleghi (58%).L’unico trend in crescita è la fiducia verso le piattaforme on line, in particolare quelle di riding come Uber o Lyft (88%). Il che fa sorridere se si pensa che la piattaforma più grande di Internet (Facebook) è appena stata accusata di aver ceduto i dati di milioni di utenti e il suo fondatore, Mark Zuckerberg, già nel 2004, scrisse dei suoi primissimi utenti: “Loro si fidano di me. Che stupidi“.

08 / Questa settimana la scuola per professionisti americana General Assembly è stata acquisita da Adecco per $412.5m. Te lo scrivo per due motivi: 1) Il business della formazione è in continua crescita, 2) La General Assembly ha pubblicato un corso gratuito per imparare a programmare in Html, Php e Javascript. Se ti interessa, lo trovi qui.

Buon lavoro (e buon w.e.),
Jacopo