“Non c’è conversazione più noiosa di una in cui tutti sono d’accordo.”

- M. de Montaigne

#80: È venerdì, trova la tua beruf come David Dunn! 💪

Buongiorno!
Oggi è venerdì, dall’importanza di trovare la propria “beruf” alla differenza tra invidia e insoddisfazione, ecco alcune cose che mi fa piacere condividere con te:


David Dunn e l’importanza di trovare la propria Beruf.

Nel film “Unbreakable”, Bruce Willis interpreta David Dunn, un ex giocatore di football, che lavora come guardia di sicurezza. Ogni mattina si sveglia ed è triste. È triste perché sente dentro di sé di avere qualcosa, un talento, una missione che però non riesce a comprendere. Così passa le sue giornate a fare sempre le stesse cose, sempre nello stesso modo. Fino a quando incontra Elijah Price, un personaggio misterioso che gli farà scoprire il suo talento e lo trasformerà in un super eroe. Nella scena finale del film, Elijah dice a David: “Sai qual è la cosa più spaventosa? Non sapere qual è il tuo posto in questo mondo. Non sapere perché sei qui.”

Tutti noi abbiamo un talento. Ma spesso non sappiamo di averlo. E questo può renderci infelici. Perché sappiamo che ci manca qualcosa ma non sappiamo cosa. Proprio come David Dunn, ci serve qualcosa o qualcuno che ci metta alla prova. Che ci tolga dalla nostra routine quotidiana e ci dia la possibilità di scoprire il nostro talento.

Nella lingua tedesca c’è una parola meravigliosa che vuol dire sia professione che vocazione – “beruf”. Beruf è quello che è capitato a David Dunn. Ed è quello che capita a tutti quelli che ogni mattina si svegliano sentendo di avere una missione, e si accaniscono e non si arrendono fino a quando non l’hanno trovata.

Leggi altre ispirazioni

Un grafico che ho trovato in Rete.

Perché i podcast sono sempre più ascoltati (e perché un giorno anche io ne farò uno).


Link & Post.

Stranger Things 3.

Questa settimana ho visto la terza stagione di “Stranger Things”. Forse ci sono troppe citazioni e troppi Product Placement per i miei gusti, ma merita. Guarda il trailer (anche solo per il remix di Baba O’Riley).

Jim Hopper dixit.

La terza stagione di “Stranger Things” si conclude con un toccante monologo di Jim Hopper. Bello, ma quello che l’attore che interpreta Jim Hopper ha tenuto nel 2017 alla premiazione dei SAG Awards è ancora più bello. Ascolta Jim.

Innovazione venuta male.

Uno dei product placement più presenti in “Stranger Things” è la “New Coke”, un esperimento che Coca Cola fece nel 1985 e che venne ritirato 77 giorni dopo a seguito di una rivolta dei consumatori. La “New Coke” è uno dei tanti esempi di come non basta fare innovazione, ma bisogna anche saperla fare. Qui trovi le 141 innovazioni più fallimentari di tutti i tempi.

Dove va la plastica?

Sul The Guardian la storia illustrata di dove va a finire la plastica che consumiamo tutti i giorni. Guarda la storia.

Un libro per ogni età.

Sul Washington Post invece trovi un libro per ogni età. Trova il tuo libro.

Invidia vs Insoddisfazione.

L’invidia riguarda quello che proviamo verso gli altri. L’insoddisfazione riguarda quello che proviamo verso noi stessi. Non possiamo cambiare …  Leggi il mio post


Muri Filosofici.

Sui muri di Milano. #murifilosofici.

Buon lavoro (e buon week end),
Jacopo