“Credere di essere impotenti ci rende meno propensi a fare qualcosa per risolvere il problema. Abbiamo molto più potere di quanto pensiamo.”

- N. Eyal

#86: È venerdì, non essere perfezionista come Francois Vatel! 🍰

Buongiorno!

Due settimane fa ero al Lido di Venezia. Una mattina, prima di uscire di casa per andare in spiaggia, mio figlio più grande, di 5 anni, mi ha detto: “Papà prendiamo un sacchetto!” – “Certo per prendere le conchiglie?” Gli ho risposto io. “No papà! Non per le conchiglie! Per raccogliere i rifiuti!”. Appena arrivati in spiaggia, la prima cosa che ha fatto mio figlio non è stato fare il bagno o giocare con la sabbia, ma raccogliere i rifiuti e buttarli.

L’azione di mio figlio non ha cambiato il mondo. Ma l’azione di centinaia di migliaia di bambini e ragazzi che, come mio figlio, vogliono vedere il pianeta più pulito e meno inquinato, possono cambiarlo. E da genitore io non posso che essere dalla loro parte. Perché è bello pensare che per ogni adulto che si disinteressa del pianeta e fa di tutto per distruggerlo, ci sia un bambino che se ne interessa e fa di tutto per salvarlo.

In questi giorni, in molte città del mondo, centinaia di migliaia di giovanissimi stanno scendendo in piazza per manifestare contro il cambiamento climatico. Non hanno pensato di essere troppo piccoli per fare qualcosa. Lo hanno fatto e basta. Dando a noi adulti l’esempio che nessuno è troppo piccolo per cambiare le cose. E nessuno è troppo grande per disinteressarsi del futuro del nostro pianeta.

Questa mattina in tutt’Italia ci saranno scioperi climatici. Io partecipo con i miei bimbi a quello di Milano.


Francois Vatel e l’importanza di non essere troppo perfezionisti.

Sebbene abbia una tendenza al perfezionismo, devo ammettere che il perfezionismo allunga i tempi, non crea molta empatia e, soprattutto, è molto rischioso. Francois Vatel ne è un esempio. Conosciuto in tutta la Francia del 1600, Francois Vatel era un cuoco perfezionista, ai limiti del maniacale, che prestò servizio come maestro cerimoniere alla corte di Luigi II di Borbone, Principe di Condè e cugino del Re Sole, Luigi XIV. In occasione della rappacificazione fra Luigi II e il Re Sole, organizzò un sontuoso banchetto a base di pesce. Tuttavia il pesce non arrivò per tempo e, Vatel, sentendosi terribilmente in colpa, si suicidò.

Se ai tempi di Vatel essere perfezionista era rischioso, oggi lo è ancora di più. Il mercato con cui abbiamo a che fare oggi è troppo dinamico per essere perfezionisti. Per chiudersi nelle proprie stanze a lavorare su un’idea e non buttarla sul mercato fino a quando non è perfetta. Perché il rischio è che quando noi siamo pronti, tutto è già cambiato.

Dall’altra parte però, oggi abbiamo Internet, la stampa 3D e la globalizzazione, e quindi è molto più facile lanciare sul mercato una versione più rudimentale della propria idea, fare qualche test, aggiustarla e ributtarla sul mercato migliorata (il celebre processo Build-Measure-Learn proposto da Eric Ries). Quindi qualsiasi sia la nostra idea, meglio spendere meno tempo a progettarla e più tempo a farla.

Leggi altre storie

Un grafico che ho trovato in Rete.

Gli Italiani sono molto sensibili al futuro del pianeta.

Link & Post.

Il futuro del Podcast.

I podcast stanno spopolando ovunque. In questo articoli numeri, riflessioni e dati per capire quale potrebbe essere il futuro dei podcast. Leggi l’articolo

Belle notizie.

“Not Depressing” è un sito che raccoglie solo belle notizie. Leggi belle notizie

Bottiglie di plastica.

Un mio amico mi ha segnalato questa pagina che compara il numero di bottiglie di plastica vendute nel mondo a celebri monumenti. Ogni ora vengono vendute 54.9 bottiglie di plastica, che accumulate supererebbero per altezza il Cristo di Rio. Leggi l’articolo

100.000 facce (finte).

Questo sito raccoglie 100.000 facce di persone che sembrano vere ma non lo sono. Sono infatti realizzate attraverso Intelligenza Artificiale. Scarica 100.000 facce

Qual è il tuo impatto ambientale.

Su questo sito (un po’ tecnico ma attendibile) puoi calcolare l’impatto ambientale del tuo stile di vita. Calcola il tuo impatto

Turismo e accoglienza.

Roma è una delle città più visitate al mondo. È una delle città con più siti archeologici, con più storia e con più attrazioni turistiche al mondo. Tuttavia, Roma, è ultima nella classifica…  Leggi il mio post

Pensare in grande, agire in piccolo.

Quando pensiamo al nostro progetto, è giusto pensare in grande. Essere ambiziosi, audaci e coraggiosi. Perché questo ci dà l’energia e l’entusiasmo per cominciare e per andare avanti quando le cose si fanno difficili. Quando invece stiamo lavorando al…  Leggi il mio post

Emigriamo ma non vogliamo immigrati.

Tra il 2002 e il 2017 gli emigrati dal Sud Italia sono stati oltre 2 milioni, 132.187 solo nel 2017. È un dato importante, ma che non stupisce. Da sempre gli Italiani sono…  Leggi il mio post


Muri Filosofici.

Sui muri di Venezia. #murifilosofici.

Buon lavoro (e buon week end),
Jacopo