Qualsiasi cosa fai, all’inizio ti sentirai ridicolo (e va bene così).



Se ripenso a tutte le mie prime volte mi sento ridicolo. La prima volta che ho insegnato in università: ridicolo. La prima volta che ho insegnato in università in inglese: utterly ridiculous. La prima volta che ho parlato in pubblico. La prima volta che ho chiesto soldi a degli investitori. La prima volta che ho venduto qualcosa. Ridicolo, ridicolo e ridicolo. Eppure è proprio grazie a quelle prime volte che oggi posso fare quello che faccio. E funziona sempre così: qualsiasi cosa tu decida di fare, è molto probabile che all’inizio ti sentirai ridicolo, magari un po’ goffo o, quanto meno, inesperto. È normale. Fattene una ragione e, soprattutto, non lasciare che questo ti inibisca. Essere, o meglio apparire, ridicolo è un elemento cruciale per sviluppare il tuo approccio imprenditoriale, perché significa essere aperto a provare nuove strade, fare errori e, di conseguenza, imparare e migliorare se stessi. Tutte le grandi innovazioni o invenzioni sono passate da alcuni momenti ridicoli, come quando i primi pionieri del volo provavano a volare attaccandosi enormi ali alle braccia. Potevano apparire ridicoli, vero, tuttavia oggi tutti noi possiamo volare anche grazie a quelle “ridicole” invenzioni.

A domani, Jacopo