Tv Boy.


Questa settimana per FIRED ho intervistato l’artista (nonché mio caro amico) Tv Boy. Ho conosciuto Salvatore (che ai tempi si firmava “Crasto”) il 29 Settembre 2003 in occasione della nona edizione dell’Illegal Art Show. Da allora abbiamo condiviso molti progetti e momenti di vita. Abbiamo festeggiato il nostro compleanno (siamo nati lo stesso giorno…) in giro per il mondo, abbiamo realizzato murales, curato campagne di comunicazione e pubblicato cataloghi. Negli ultimi sedici anni, Salvatore, è cresciuto e maturato molto, sia come artista sia come professionista. Oggi espone in tutto il mondo, collabora con Brand e aziende, provoca e fa parlare di sé con i suoi interventi di street art e on line è seguito da centinaia di migliaia di persone. La sua arte è una sperimentazione continua di linguaggi comunicativi. Mixa street art, neo pop, satira, illustrazione e advertising. E grazie a questo “miscuglio creativo” è riuscito a creare uno stile unico e un brand internazionale: Tv Boy.

Leggi l’intervista.

A domani, Jacopo