Bo Diddley è l’importanza di metterci la faccia.


Ellas Otha Bates McDaniel inizia a lavorare come camionista e poi come pugile. Ma la sua passione è da sempre la musica. Aveva già provato a suonare in qualche gruppo, ma non aveva funzionato. Agli inizi degli anni ’50 decide di riprovarci e questa volta vuole metterci tutto se stesso. Cambia il proprio nome in Bo Diddley e nel 1955 pubblica il suo primo singolo che porta il suo nome e racconta la storia di un cantante e del suo lavoro. Il singolo divenne un successo immediato negli Stati Uniti e raggiunse la vetta della classifica R&B restando in classifica un totale di 18 settimane.

Questo è quello che succede quando facciamo qualcosa mettendoci la faccia, quando firmiamo il nostro lavoro. Se facciamo qualcosa in prima persona, qualcosa in cui crediamo e che ci rappresenta siamo molto più coinvolti. Non è semplicemente un lavoro o un progetto. Ma è il nostro lavoro e il nostro progetto. È il più delle volte si traduce in un successo.

A domani, Jacopo.

Leave a Comment